descrizione della foto

Il Caucaso è una regione misteriosa. Molti di noi non saprebbero nemmeno dire con immediata certezza se si trovi in Europa o in Asia, se sia a maggioranza cristiana o musulmana, se sia o meno bagnata dal mare e così via. Cominciamo col dire che si trova in Europa, geograficamente, ma la sua cultura è un ottimo esempio di “via di mezzo”, raccogliendo suggestioni che vanno dall’Antica Grecia, al mondo slavo e russo, alle eredità persiane. È un paese cristiano che osserva una delle più antiche forme di cristianesimo orientale. Ed è bagnata dalla sponda orientale del Mar Nero. Ma oltre a questo i numeri della Georgia sono molti di più. Ve ne diamo 5.

1. Paesaggi mozzafiato
La Georgia, situata tra l’Europa orientale e l’Asia occidentale, offre una varietà stupefacente di paesaggi naturali. Il Caucaso comprende alcune altissime vette, geologicamente “giovani”, che compongono un paesaggio corrugato e vivace, come scaturito dagli sconquassi dell’epoca preistorica. Alle cime si alternano valli lussureggianti attraversate da fiumi tumultuosi che rigano la regione. Difficile perciò definire i paesaggi georgiani con aggettivi diversi da spettacolari, emozionanti. Una cosa è certa, sono paesaggi che invitano all’esplorazione e che per certi versi sono ancora inesplorati o quasi. Si pensi che la prima strada a raggiungere la regione orientale del Tusheti, venne aperta negli anni ’70 del Novecento.

2. Il ricco patrimonio culturale georgiano
La Georgia vanta una storia antica, responsabile di un patrimonio culturale affascinante. Le antiche chiese ortodosse sono forse l’aspetto più evidente. Conservano alcune caratteristiche costruttive particolari e soprattutto sfavillanti interni affrescati. Ci sono poi le città scavate nella roccia di Uplistsikhe e Vardzia, siti fra i più antichi del Caucaso che testimoniano di floride comunità che vivevano in edifici interamente scavati nella montagna. Ancora alcuni sparuti gruppi di monaci abitano questi luoghi, di cui noi possiamo visitare piccole porzioni (gli scavi sono ancora in corso) che comunque costituiscono siti giganteschi. Fra le città ci sono anche luoghi storici importantissimi come Tbilisi, capitale delle Georgia fin dalla sua fondazione, che offre una ricca esperienza culturale, ambientazioni che richiamano la Via della Seta, terme e bazaar.

3. I villaggi di montagna
Due regioni, una a nord ovest e una a nord est, custodiscono quello che è forse il patrimonio più unico e straordinario della Georgia: i villaggi di montagna con le torri medievali. Nello Svaneti e nel Tusheti, due regioni montuose irraggiungibili di inverno e, nel caso del Tusheti, difficili da conquistare anche d’estate, sono costellate di meravigliosi villaggi in pietra che sembrano usciti da un cartone animato. La caratteristica principale risiede nelle alte e sbilenche torri difensive che si innalzano dai tetti e si stagliano sul paesaggio sconfinato dell’alta montagna caucasica. Il fenomeno è simile a quello che ha interessato i comuni medievali italiani come Bologna o Firenze, ma declinato in una veste esotica che risente dell’eco dell’Oriente.
Oltre che per questi aspetti, i visitatori possono immergersi nella cultura georgiana attraverso la musica tradizionale, la danza ma soprattutto una cucina unica.

4. Un’enogastronomia eccezionale
La Georgia è rinomata per la sua cucina deliziosa e unica. Conosciuta per piatti come il khachapuri (pane ripieno di formaggio fuso), il khinkali (grossi ravioli ripieni di carne cbhe is mangiano con le mani) e il vino, la Georgia è una destinazione ideale per gli amanti del cibo e del vino. Si suppone che la coltivazione dell’uva al fine di produrre vino sia proprio nata in Georgia in tempi immemori. I viaggiatori possono partecipare a tour del vino per esplorare le antiche tradizioni vinicole della regione e assaggiare una vasta gamma di vini locali.

5. L’ospitalità georgiana
I georgiani sono noti per la loro calorosa ospitalità e accoglienza. I visitatori saranno accolti con gentilezza e ospitalità genuina mentre esplorano il paese, quasi che questo tesoro sia stato per secoli ben custodito con il solo scopo di farne dono a chi è curios. L’interazione con la gente del posto offre un’opportunità unica per immergersi nella cultura georgiana e creare ricordi duraturi di un viaggio indimenticabile.

Piero Pasini

Scopri QUI i nostri viaggi in Georgia