descrizione della foto

Lungo i sentieri della storia

A partire da: 2.400

INTRODUZIONE

Itinerante. È questa la parola d’ordine del nostro trekking, non circoscritto ad un’unica area, ma che coinvolge diverse zone paesaggisticamente spettacolari della magica terra giordana. La Riserva Naturale di Dana, con la sua composita biodiversità, il leggendario deserto del Wadi Rum, gli angoli più nascosti e insoliti della città nabatea di Petra e il canyon di Wadi Ibn Hammad, per un’esperienza “acquatica”. E per concludere, un mix tra benessere e cultura con un insolito bagno nel Mar Morto e la visita del centro storico di Amman.

14/01/2023
8 giorni

DETTAGLI DI VIAGGIO

8 giorni

Aereo,
Auto o Minibus

da 6 a 12 persone con tour leader dall'Italia

da 2 a 5 persone con guida locale parlante italiano

Harir Palace Hotel (4*),
Dana Guest House,
Mayazen Camp,
Hotel Petra Moon (4*),
Hotel Holiday Inn (5*),
Hotel Harir Palace (4*)
o similari

2023
Sab 14/01 – Sab 21/01
Sab 18/02 – Sab 25/02
Sab 18/03 – Sab 25/03
Sab 22/04 – Sab 29/04
Sab 10/06 – Sab 17/06
Sab 15/07 – Sab 22/07
Sab 19/08 – Sab 26/08
Sab 14/10 – Sab 21/10
Sab 11/11 – Sab 18/11
Sab 30/12 – Sab 06/01/24 (Capodanno)

8 giorni

Aereo,
Auto o Minibus

da 6 a 12 persone con tour leader dall'Italia

da 2 a 5 persone con guida locale parlante italiano

Harir Palace Hotel (4*),
Dana Guest House,
Mayazen Camp,
Hotel Petra Moon (4*),
Hotel Holiday Inn (5*),
Hotel Harir Palace (4*)
o similari

2023
Sab 14/01 – Sab 21/01
Sab 18/02 – Sab 25/02
Sab 18/03 – Sab 25/03
Sab 22/04 – Sab 29/04
Sab 10/06 – Sab 17/06
Sab 15/07 – Sab 22/07
Sab 19/08 – Sab 26/08
Sab 14/10 – Sab 21/10
Sab 11/11 – Sab 18/11
Sab 30/12 – Sab 06/01/24 (Capodanno)

LUOGHI DA SCOPRIRE

La Riserva Naturale di Dana è un’area di straordinario interesse dal punto di vista naturalistico, ma anche storico. L’incredibile biodiversità che la caratterizza raduna specie provenienti da Europa, Africa e Asia. Oltre alle circa 800 specie vegetali, vi si possono trovare più di 400 specie animali, alcune purtroppo a rischio estinzione, come il gatto delle sabbie, la lucertola dalla coda spinosa, il lupo siriano e il gheppio minore.

Sito UNESCO dal 1985, Petra è stata scoperta agli inizi del 1800 dall’esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt. Di fronte al Tesoro del Faraone, suo iconico simbolo, non è difficile immaginare l’emozione e lo stupore provate dal pioniere elvetico all’ ingresso in città; le stesse sensazioni che, dopo secoli, continuano ad avvertire oggi i fortunati visitatori. Diversi popoli hanno abitato l’area e il risultato di questa proficua mescolanza, è la presenza di oltre 800 monumenti di impareggiabile importanza storica. Qui, a far da cornice all’opera dell’uomo, altrettante meraviglie modellate da madre natura sono pronte a svelarsi.

Un deserto color ocra con paesaggi che trasmettono una sensazione di estrema pace, offrendo la possibilità di rigenerarsi nello spirito. La forza di questo deserto non sta negli spazi sconfinati, come quelli ad esempio tipici del Sahara, ma nei colori, nei canyon ricchi di pitture rupestri, nelle formazioni rocciose insolite e nei giochi di luce che, specialmente al tramonto, sa regalare.

Uno stretto canyon circondato da una lussureggiante vegetazione al cui interno scorrono tiepide acque proveniente da una vicina sorgente termale. Un territorio a un primo sguardo forse un po’ insolito per un trekking, ma in realtà molto apprezzato proprio per la sua particolarità.

Un luogo che non necessità di presentazioni e riunisce gli amanti della natura e del relax ai viaggiatori maggiormente interessati al suo volto biblico. L’acqua salata dieci volte di più rispetto agli standard marini e ricca di sodio, potassio, bromo e sali di cloruro, rende questo luogo particolarmente adatto a chi vuole trarre benefici fisici o semplicemente rilassarsi galleggiando senza sforzo alcuno.

ITINERARIO

Giorno 1: Italia - Amman

Partenza da Milano (da altri aeroporti su richiesta) con volo con scalo. All’arrivo ad Amman trasferimento privato all’Harir Palace Hotel (4*) o similare.
Cena in hotel.

Giorno 2: Amman - Wadi Dana: trekking nella riserva naturale di Dana

Al mattino partenza per la Riserva Naturale di Dana, a circa 3 ore di auto. Nel pomeriggio daremo avvio al nostro trekking lungo un percorso di 5 chilometri (3 ore di cammino), che ci condurrà dalla parte superiore del Wadi Dana fino al villaggio. Durante il tragitto, oltre i suggestivi panorami, con un po’ di fortuna potremo ammirare gli uccelli e gli animali che popolano la riserva e osservare le erbe medicinali e le piante che crescono nonostante le condizioni climatiche avverse.
Ad accoglierci nel villaggio di Dana, le caratteristiche case costruite in pietra, la sorgente utilizzata per irrigare i campi, i giardini e le piante da frutto qui sapientemente coltivate. Al termine del trekking, trasferimento alla Dana Guest House, semplice e grazioso ecolodge diretto dalla Royal Society for The Conservation of Nature (RSCN) nell’ambito dei progetti di ecoturismo portati avanti, o similare.
Colazione in hotel. Pranzo libero, cena in ecolodge.

Giorno 3: Wadi Dana - Wadi Rum: trekking nel Wadi Rum

La giornata di oggi ci condurrà nel placido Wadi Rum, direttamente al suo Visitor Center. Da qui partiremo per uno splendido trekking lungo il Seven Pillars of Wisdom Trail – come il titolo del libro di T. E. Lawrence – un percorso ad anello intorno al Jebel al Mazmar, imponente formazione rocciosa modellata dal vento (4 ore di cammino, 10 km, +200 metri di dislivello).
Al termine della camminata, sistemazione al Mayazen Camp, un campo tendato fisso costituito da tende dotate di letti con coperte e lenzuola e bagno privato, o similare. Nel pomeriggio trasferimento in 4×4 fino al punto di inizio del Lawrence of Arabia Spring Trail, un altro entusiasmante percorso ad anello che offre incredibili scorci su questo deserto leggendario (2 ore e mezzo di cammino, 5 km, +130 metri di dislivello). A conclusione del percorso, rientro al campo.
Colazione in ecolodge. Pranzo libero, cena al campo.

Giorno 4: Wadi Rum - Piccola Petra: trekking da Piccola Petra a Petra

Dopo aver fatto il pieno di energie a colazione, trasferimento verso Piccola Petra, avamposto della più nota Petra. Da qui partiremo per un trekking di media difficoltà della durata di circa 2 ore fino al Monastero Al Deir, simile nelle fattezze al più famoso Tesoro del Faraone, ma più imponente con i suoi 50 metri di altezza. Percorrere questo sentiero tra rocce e deserto, offrirà il vantaggio di entrare nel sito di Petra senza il gran numero di visitatori che normalmente lo affolla, soprattutto nello stretto Siq. Dal monastero, si visiterà poi la porzione della vecchia città nabatea a ritroso verso il Visitor Center fino a raggiungere Wadi Musa e, successivamente, l’hotel Petra Moon (4*) o similare.
Colazione al campo. Pranzo libero, cena in hotel.

Giorno 5: Petra

Oggi vivremo un’altra giornata interamente dedicata alla visita di Petra, sempre attraverso sentieri poco battuti, per un trekking di circa 5 ore (difficoltà medio-alta/su terreno roccioso).
Una volta entrati dall’ingresso principale, scenderemo verso il Siq ma, a differenza del resto dei visitatori, prenderemo un sentiero alternativo che ci farà ammirare Petra dall’alto e che ci condurrà fino all’Altare del Sacrificio, a circa 1035 metri di altezza (la base di partenza è a circa 900 metri di altezza s.l.m.). Quest’area sacrificale era composta da un triclinium, una sala destinata ai banchetti, una cisterna e un altare.
Da qui, scenderemo lungo il sentiero di Wadi Farasa, ricco di rocce dalle forme e dalle sfumature di colore particolari, fino alla zona del Basin. Al termine, rientro in hotel.
Colazione e cena in hotel. Pranzo a pic nic.

Giorno 6: Petra - trekking nel Wadi Ibn Hammad - Mar Morto

Al mattino partenza verso nord in direzione del Wadi Ibn Hammad, con le sue acque termali dalla piacevole temperatura. Il percorso ci vedrà quasi costantemente con i piedi immersi in quest’acqua tiepida, ma non si tratta di un trekking difficoltoso e man mano che ci addentreremo all’interno di questo canyon, l’ambiente diventerà sempre più suggestivo. Il trekking durerà all’incirca 3 ore. Al termine, trasferimento sul Mar Morto e sistemazione all’hotel Holiday Inn (5*) o similare.
Colazione in hotel. Pranzo pic-nic, cena in hotel.

Giorno 7: Mar Morto - Amman

Mattinata a disposizione per il relax o attività di interesse individuale sul Mar Morto. Possibilità di effettuare massaggi, trattamenti di bellezza o semplicemente lasciarsi cullare, galleggiando sulle acque di un mare dalle proprietà uniche, con una salinità dieci volte superiore allo standard e ricca di sodio, potassio, bromo e sali di cloruro. Nel pomeriggio, trasferimento ad Amman e visita della suggestiva Cittadella. Sistemazione all’hotel Harir Palace (4*) o similare.
Colazione in hotel. Pranzo libero, cena in ristorante tipico.

Giorno 8: Amman - Italia

A seconda dell’orario di partenza, trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo con scalo per Milano (per altri aeroporti su richiesta).
Colazione in hotel.

Le visite potrebbero svolgersi in un altro giorno rispetto a quanto pianificato da programma in base ad eventuali variazione agli orari di apertura dei luoghi d’interesse.

MAPPA

RICHIEDI INFORMAZIONI








    error: Content is protected !!