descrizione della foto

Traversata del grande outback
partenza 31 agosto

A partire da: 8.890

INTRODUZIONE

Un viaggio che inizia e termina con due meraviglie urbane, Brisbane e Sydney, luoghi di contrasti e armonie, architetture antiche accostate a edifici contemporanei, una vita rilassata ma anche una forte vivacità. Due città circondate da una natura selvaggia a portata di mano, che riempirà gli occhi di bellezza. In mezzo a tutto questo il vero focus del viaggio: una vera avventura nell’outback. Sotto cieli stellati, orizzonti sconfinati e un senso di libertà unico, una traversata on the road da Darwin ad Ayers Rock, tra spettacoli della natura, siti storici e spirituali. Tra arte rupestre, polle d’acqua in cui immergersi e luoghi tuttora sacri alle comunità aborigene. Un tour con un’accompagnatrice esclusiva: Carla Piazza, che per quasi 7 anni ha guidato gruppi attraverso l’outback e che al rientro ha scritto l’unica guida Australia realizzata da un’italiana. 
31/08/2024
15 giorni

DETTAGLI DI VIAGGIO

15 giorni

Aereo,
Minivan, imbarcazione

da 8 a 10 persone con tour leader dall'Italia

Hyatt Regency Brisbane (5*)
Novotel CBD (4*)
Cooinda Lodge (3*)
Knotts Crossing Resort (3*)
Safari Lodge Motel (3*)
Mercure Hotel (4*)
Kings Canyon Resort (3*)
Outback Hotel & Lodge: (3*)
Radisson Blu Hotel (5*)
o similari

2024
Sab 31/08 - Sab 14/09

15 giorni

Aereo,
Minivan, imbarcazione

da 8 a 10 persone con tour leader dall'Italia

Hyatt Regency Brisbane (5*)
Novotel CBD (4*)
Cooinda Lodge (3*)
Knotts Crossing Resort (3*)
Safari Lodge Motel (3*)
Mercure Hotel (4*)
Kings Canyon Resort (3*)
Outback Hotel & Lodge: (3*)
Radisson Blu Hotel (5*)
o similari

2024
Sab 31/08 - Sab 14/09

ITINERARIO

Giorni 1-2: Italia - partenza

Partenza di sera da Milano Malpensa con pernottamenti a bordo. 

Giorno 3: Brisbane

All’arrivo a Brisbane, accoglienza e trasferimento all’Hyatt Regency Brisbane (5*) o similare, dove sarà possibile fare immediatamente il check-in. Dopo qualche ora di relax in camera, nel pomeriggio visiteremo la città insieme a una guida locale che, a bordo del nostro minibus privato,  ci permetterà di scoprire i luoghi più importanti. Nel centro di Brisbane si possono ammirare edifici antichi accostati ad altri più moderni e,addirittura, a grattacieli futuristici. I maestosi edifici di epoca coloniale ospitano oggi musei e centri commerciali. Poi ci spostiamo verso il rilassato quartiere di South Bank, dove si trova l’unica spiaggia artificiale della città, oltre alla maggior parte delle istituzioni culturali. E poi ancora il quartiere bohémien di Fortitude Valley, i verdissimi parchi, sempre molto frequentati grazie al clima soleggiato per gran parte dell’anno. La presenza del fiume che attraversa la città agevola ancora di più le attività all’aria aperta, che si svolgono sulle pittoresche rive. Al termine, rientro in hotel.

Pasti liberi.

Giorno 4: Brisbane - Stradbroke Island - Brisbane

Al mattino partenza per un’escursione a Stradbroke Island, nota ai locali come Straddie. Si raggiunge il porto in meno di un’ora e da lì si sale sul traghetto per North Stradbroke Island, la seconda isola di sabbia in Australia (la più grande è Fraser Island), nonché l’isola della comunità Quandamooka, navigando nelle acqua della Moreton Bay. Durante la visita si avrà modo di apprendere il forte legame di questo popolo e l’isola e si visiteranno scorci incantevoli come il Tea Tree Lake. Se la temperatura lo consente qui è possibile farsi anche un bagno rigenerante nelle sue acque che lambiscono una spiaggia di sabbia bianca come la neve. Continuiamo con la Bluff Walk, una passeggiata panoramica con splendide vedute sull’oceano, nel quale a volte si riescono a scorgere delfini, tartarughe, razze e balene. Sosta per un pranzo pic nic. Oltre ai vari punti panoramici, l’attrazione di questa parte è Amity Point, un luogo poco conosciuto dove vivono koala allo stato brado. Al termine si torna con il traghetto verso il punto di partenza, godendosi il tramonto dalla barca. Rientro in hotel.

Colazione in hotel. Pranzo pic-nic e cena libera.

Giorno 5: Brisbane - Darwin

Al mattino presto trasferimento in aeroporto in tempo per il volo su Darwin. Incontro con l’autista/guida di lingua italiana che sarà con noi per i prossimi 8 giorni. Iniziamo un tour panoramico della città, capitale del Northern Territory. Darwin è anche la città più a nord del Paese. Fu distrutta nel 1942 dai bombardamenti giapponesi e quindi ricostruita, e successivamente di nuovo annientata dal ciclone Tracy nel 1974 e, di nuovo, interamente ricostruita. La città è quindi molto moderna, con una vegetazione subtropicale che la caratterizza e un clima sempre caldo. La posizione così isolata ha creato un’atmosfera un po’ sospesa, sempre molto rilassata. Visiteremo le spiagge di Nightcliff Beach e Casuarina Beach e il museo del Northern Territory. Dopo un bel tramonto si torna in hotel.

Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.

Giorno 6: Darwin - Parco Nazionale di Kakadu

Partenza al mattino verso il Kakadu National Park. Lungo strada è prevista una bellissima sosta al Fogg Dam Conservation Reserve, habitat di varie specie di rettili e di uccelli, tra cui gli autoctoni jabiru e i kookaburra dalle ali blu. Passeggiando nei sentieri di questa foresta monsonica, sotto le folte chiome degli alberi, potremo ammirare le diverse specie di uccelli. Gita in barca per ammirare da vicino gli enormi coccodrilli di acqua salata. Al termine ripartiamo per raggiungere finalmente il Kakadu National Park, il più grande Parco Nazionale d’Australia, Patrimonio dell’Umanità. Visitetemo Ubirr, nota per la sua arte rupestre e per il panorama splendido circostante. Sistemazione al Cooinda Lodge Kakadu (3*).

Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.

Giorno 7: Parco Nazionale di Kakadu - Katherine

Sveglia all’alba, quest’oggi, perché ci aspetta una spettacolare crociera a Yellow Water. Di buon mattino si riescono ad avvistare spesso coccodrilli,  bufali, aquile, cicogne e tanti altri tipi di uccelli. Colazione dopo la navigazione e partenza per Nourlangie (noto anche come Burrungkuy), sito di arte rupestre molto importante per gli aborigeni, dove si trova il dipinto dell’antenato della creazione Namarrgon (Uomo Fulmine), ancora oggi venerato dalle tribù locali. La passeggiata per raggiungerlo è di circa 1,5 km. Al termine partenza per Katherine, con sosta a Pine Creek per il pranzo. Fermata a Leliyn, o Edith Falls, una pittoresca cascata sotto la quale sarà possibile immergersi nuotare. Proseguimento per Katherine per il pernottamento.

Colazione in hotel. Pranzo al sacco e cena libera.

Giorno 8: Parco Nazionale di Katherine - Tennant Creek

Al risveglio è prevista un’altra deliziosa navigazione nella Nitmiluk Gorge, uno dei canyon più grandi del Paese. Attraverso i racconti della guida e l’osservazione della natura, avremo modo di comprendere l’importanza del Nitmiluk National Park per le locali popolazioni aborigene. Procediamo al ritmo lento della barca alla ricerca dei coccodrilli di acqua dolce e delle volpi volanti, i grandi pipistrelli che vivono queste terre. Tra la vegetazione del parco possiamo ammirare antichi boab, come vengono chiamati i baobab australiani. La colazione sarà subito dopo la crociera e proseguiamo quindi con la nostra grande traversata dell’outback. Ci aspetta una lunga giornata on the road oggi. Per spezzarla effettueremo una piacevole sosta a Mataranka, per un bagno nella piscina termale dal fondo sabbioso. Le sorgenti termali di Mataranka sono una meta obbligata per chi vuole rilassarsi in un centro benessere naturale, con acque cristalline e tiepide e una brillante vegetazione intorno. Pranzo a sacco e proseguimento fino a Tennant Creek. Durante il percorso, se siamo fortunati, potremo scorgere le aquile giganti dalla coda triangolare, gli emu e i dingo… e probabilmente anche uno di quei camion immensi che trasportano merci da un estremo all’altro del Paese. Una giornata intensa, degna di una vera avventura. Arrivo a Tennant Creek e pernottamento in un tipico motel australiano.

Colazione al sacco. Pranzo e cena liberi.

Giorno 9: Tennant Creek - Alice Springs

Al mattino continuiamo il nostro viaggio verso sud, fermandoci per esplorare uno dei luoghi più magici del Northern Territory, i Devils Marbles, o Karlu Karlu in lingua locale del popolo Warumungu. Si tratta di antichi massi di granito che sembrano appoggiati l’uno sull’altro in un precario equilibrio, resistendo agli agenti erosivi, a differenza del paesaggio circostante, che è costituito da arenaria. Una meraviglia geologica che sembra essere caduta  dal cielo e rimasta così per sempre. Per il mistero che lo avvolge, il luogo è diventato sacro agli aborigeni della zona. Arriviamo quindi ad Alice Springs, la città principale dell’outback. Prima di raggiungere l’hotel, faremo alcune soste in città, come l’ANZAC hill, memoriale per i caduti in battaglia, poi il Simpson’s Gap, per ammirare una delle gole più significative dei West Maccdonnell Ranges.

Colazione al sacco. Pranzo e cena liberi.

Giorni 10: Alice Springs - Kings Canyon

Non possiamo lasciare Alice Springs senza una visita alla Telegraph Station,  la vecchia stazione del telegrafo – oggi museo – rimasta in funzione fino al 1932. E’ un luogo di rilevanza storica, in quanto fu proprio questa stazione a dare vita all’intero centro urbano. Purtroppo però, questo edificio è anche legato a una drammatica pagina della storia australiana. Dal termine del servizio fino ai primi anni ‘60, infatti,  fu uno dei ricoveri adibiti ad ospitare quella che viene definita la generazione rubata (The Stolen Generation), i minori di sangue misto sottratti con la forza ai nuclei d’origine, per educarli secondo i principi occidentali, affidandoli a famiglie europee o a missioni religiose. Scopo di questa pratica legittimata dal governo coloniale, la progressiva cancellazione della loro identità e, con essa, la completa eradicazione della cultura aborigena. Al termine della visita,  lasciamo quindi Alice Springs e partiamo alla volta di Kings Canyon. Sosta pranzo a Erldunda, considerato il centro geografico dell’intera isola. All’arrivo a Kings Canyon passeggeremo lungo il fiume alla base del Canyon, prima della sistemazione al resort.

Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.

Giorno 11: Kings Canyon - Uluru (Ayers Rock)

Al mattino presto inizieremo la salita sulle pareti del canyon. E’ una camminata abbastanza difficile e chi non se la sentirà potrà restare al resort. Una volta giunti in alto la vista del canyon è mozzafiato e il gioco di colori creato dalle pareti di arenaria è una meraviglia. Rientrati al resort partiamo per Uluru. Lungo strada ci fermeremo a vedere il Mt Conner, monolite spesso confuso per il più celebre Uluru. All’arrivo a Uluru, o Ayers Rock, una delle figure iconiche del Paese, andremo a piedi a vedere le bellissime pitture rupestri, che narrano storie e leggende locali.  Ci riposeremo in hotel per partecipare a un’esperienza indimenticabile: la cena Sound of Silence, sotto le stelle del deserto.

Colazione in hotel. Pranzo libero e cena sotto le stelle.

Giorno 12: Ayers Rock - Sydney

Prima di lasciare il deserto, vivremo uno dei momenti più suggestivi di tutto il viaggio, quello dell’alba a Kata Tjuta, che tradotto dalla lingua locale significa “luogo dalle tante teste”. Questo incredibile sito geologico e Uluru formano insieme l’area protetta chiamata Uluru-Kata Tjuta National Park. Passeggeremo lungo il Walpa Gorge, un sentiero che si sviluppa tra pareti di conglomerato alte più di 500 metri. Non si fa fatica a credere che questo sito sia sacro agli aborigeni, perché quando ci si trova qui in silenzio, col solo suono del vento, ci si sente davvero in un luogo mistico. Al termine trasferimento in aeroporto. Saluteremo la guida che ci ha accompagnati per tutto l’attraversamento del Northern Territory, da Darwin a Uluru, e ci imbarchiamo sul volo per Sydney. Arrivo e trasferimento in hotel.

Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.

Giorno 13: Sydney

Intera giornata dedicata alla visita di Sydney e delle sue spiagge. Iniziamo puntando verso il Ku-ring-gai National Park, il secondo parco nazionale più antico d’Australia, dichiarato patrimonio dell’Umanità, che vanta una rilevanza storica oltre che paesaggistica. Ci fermeremo al West Head Lookout, un punto panoramico da cui ammirare le bellezze di Sydney. Continuiamo la nostra giornata viaggiando lungo un percorso scenografico attraverso Pittwater e fino a Scotland Island e poi da Bayview fino a Palm Beach, conosciuta per essere l’ambientazione di una famosa soap opera australiana chiamata Home and Away (nella soap la spiaggia la chiamavano Summer Bay). È la spiaggia più settentrionale di Sydney, molta amata dai surfisti. Continuando lungo la costa, superiamo Dee Why, Curl Curl e Manly, fermandoci a North Head per immortalare la vista da qui con qualche scatto fotografico. Torniamo quindi in città, passando per i pittoreschi sobborghi della costa nord di Mosman, Cremorne e Neutral Bay. Pranzo in ristorante a Circular Quay, con vista sull’iconico Sydney Harbour Bridge, sulla Sydney Opera House e sul porto. Dopo pranzo, visita del più antico quartiere, The Rocks, un simbolo della città. Continuiamo attraverso il Central Business District (CBD) e Macquarie Street, il NSW Parliament House, il Rum Hospital, Hyde Park Barracks e la Cattedrale di St Mary. Proseguiremo poi attraverso i ricchi sobborghi orientali di Sydney. Giungiamo infine alla famosa Bondi Beach. Qui tempo a disposizione per una passeggiata con i piedi nell’oceano. Rientro in città, passando per le spiagge di Tamarama, Bronte, Coogee e Malabar.

Colazione in hotel. Pranzo in ristorante e cena libera.

Giorno 14: Sydney

L’intera giornata sarà libera, da dedicare ad attività a propria scelta. Si può restare in albergo a godersi i servizi offerti, andare a fare shopping, tornare in uno dei quartieri che più ci hanno colpito durante la visita. Su richiesta possiamo organizzare anche una visita opzionale alla Sydney Opera House. Prima del tramonto ci ritroviamo al Wharf 6 Circular Quay per una cena d’addio molto speciale. Ci imbarchiamo sulla crociera per goderci il tramonto nel Sydney Harbour e per gustare una cena a bordo. Dopo due ore di navigazione, torniamo in hotel.

Colazione in hotel. Pranzo libero e cena in barca. 

Giorno 15: Sydney - Milano

Al mattino presto trasferimento in aeroporto e partenza con volo per l’Italia, via Dubai.

Colazione in hotel.

Le visite potrebbero svolgersi in un altro giorno rispetto a quanto pianificato da programma in base ad eventuali variazione agli orari di apertura dei luoghi d’interesse.

MAPPA

RICHIEDI INFORMAZIONI